dragstar 1100

Avatar utente
Gianluigi
Amministratore
Messaggi: 1256
Iscritto il: 15/09/2017, 16:54
Moto: yamaha Vstar xvs950a
Località: cologno monzese

Re: dragstar 1100

Messaggio da Gianluigi » 14/10/2020, 18:20

vecchione ha scritto:
11/10/2020, 0:01
Ciao, grazie per la risposta...il fatto è che anche quella andrebbe bene, se meglio o peggio non lo so...a me serve una moto che mi faccia viaggiare tranquillo ai bassi regimi; ovviamente amici vari mi hanno consigliato quasi tutti i tipi di custom, a il 1100 resta quello con la coppia max al minor numero di giri.
Come età, la 1100 che ho trovato mi sembra del 2007 e sul discorso cardano, cinghia o catena ne ho sentite di tutti i colori
....insomma, brancolo nel buio...sigh!
Ciao io prima avevo una shadow 750 che mi ha portato alla grande in 2 e con pieno carico per le vacanze grande moto, poi ho deciso di cambiare per migliorare alcune cose:
oltre che potenza e cavalleria
1) Avere un disco freno anche sul posteriore
2) doveva essere più comoda per lunghi viaggi
3) eliminare camere d'aria ( una volta ho bucato con su mia moglie….)
4) eliminare cardano e passare a trasmissione a cinghia ( meno manutenzione)
5) avere una moto euro 3 e non dovere fare lavori per un po' di anni

ora dopo 40.000 km e zero problemi solo olio filtri e gomme ed è quello che voglio ( non sono uno che riesce a farsi manutenzione da solo :oops: :oops: )
con questa xvs950a posso dire che mi sono trovato un gran bene,
comoda,i tornanti a pieno carico ed in 2 se li beve tranquilla, veloce più di quello che serve
in autostrada da solo per prova sono arrivato tranquillamente fino a 180 ma si poteva andare oltre.
Sono dell'idea che se vai su una moto di 13/14 anni devi sapere farti i lavoretti che insorgono inevitabilmente di manutenzione,
a mio avviso una Drag.1100( euro 0) non lo pagherai molto meno di un 950 moderno

scusa se sono stato logorroico
Gli amici sono quelli che ti aiutano a rialzarti, quando le altre persone neanche sapevano che eri caduto.

vecchione
Messaggi: 45
Iscritto il: 04/10/2020, 7:46
Moto: dragstar 650
Località: prov. di Savona

Re: dragstar 1100

Messaggio da vecchione » 15/10/2020, 0:32

Ciao, guarda che sei stato tutt'altro che logorroico, anzi, sei molto chiaro.
La 950 mi piace anche, il fatto è che sono quasi tutte (almeno quelle che ho trovato) ad un paio di migliaia di euro sopra la 1100 e poichè per me il cambio moto è uno sfizio e non una necessità, devo valutare anche quello. Del resto tutto il discorso è un pò triste, poichè presumo che sia l'ultima moto -sarà la decima- che prenderò, poichè non sono vecchione a parole ma proprio di fatto.
Prima di cambiare orientamento, mi sarebbe comunque utile che Geronimo o Leit che mi pare usino le 1100 (tra l'altro se qualcuno avesse la possibilità di contattarli e segnalare loro di dare un'occhiata al mio post mi farebbe u grande piacere.) leggessero il mio post e potessero dirmi qualcosa di preciso.....
Per la manutenzione non ho particolari problemi; stanco di dovermi mettere pancia a terra per lavorare sul motore mi sono costruito anche un ponte sollevatore, scopiazzandolo quelli tipo officina, non idraulico ma ad argano: comunque funziona e spero vada bene anche per una moto più grossa.
Ho fatto una tabella di confronto tra tutte le moto di quella categoria: più o meno il peso e le dimensioni sono simili, ma ho riscontrato che una versione della honda 1100 ha addirittura la coppia a 2500 giri ed il regime max è contenuto a 4.500...ma anche ben nell'usato non se ne trovano.
Un caro saluto

Avatar utente
Ad Maiora
Amministratore
Messaggi: 181
Iscritto il: 17/09/2017, 7:21
Moto: Honda Africa Twin 2020
Località: Busto Arsizio (VA)

Re: dragstar 1100

Messaggio da Ad Maiora » 15/10/2020, 21:04

Ciao, fino a poco fa sono stato un felice possessore di Dragstar 1100. La moto non mi ha mai dato problemi, se non quelli congeniti poi risolti, e mi ha sempre portato dove mi ero prefisso. Sono stato molte volte in Austria, in Slovenia, ho fatto il giro della Toscana moto e tenda in due e si è sempre comportata bene. Per questioni di altezza ho montato le pedane avanzate e il manubrio alto, comodi per l' autostrada, un po' meno per i tornanti. Non ho mai riscontrato problemi dovuti al peso della moto anche perchè sono molto pesante anche io ed essendo molto bassa la riuscivo a manovrare molto agevolmente. Alla fine ho deciso di cambiarla solo perchè volevo una moto più comoda e anche perchè essendo la dragstar euro 0 ho pensato che fosse il momento giusto di venderla prima che diventasse inutilizzabile e invendibile. In conclusione ti dico che è una moto fantastica con i cv giusti, lo spunto giusto, la velocità giusta... peccato per l'età.

Max
Viaggio in direzione ostinata e contraria

vecchione
Messaggi: 45
Iscritto il: 04/10/2020, 7:46
Moto: dragstar 650
Località: prov. di Savona

Re: dragstar 1100

Messaggio da vecchione » 15/10/2020, 23:23

Urca...ben vengano i vostri commenti..e grazie a tutti per le risposte.
Condivido le buone, per non dire ottime prestazioni della 650, che come ho detto uso sovente con un amico possessore di un 1600 Triumph...e facciamo le stesse strade, senza problemi.
L'unica cosa è il fatto che andiamo adagio e vedo che lui usa molto meno le marce basse.. praticamente è sempre con quelle alte e col motore al minimo o giù di lì, ovviamente per il notevole vantaggio che gli dà una coppia di 15 kg...
In effetti a 50-70 km ora per un sorpasso o simil cose io devo scalare almeno 2 marce, altrimenti si sente che motore, cambio e trasmissione vanno sotto sforzo; idem in salita e nei tornanti.
Insomma, mi piacerebbe una moto con più coppia...considerato anche che la mia ha oltre 80.000 km., avevo pensato alla 1100; tra tutte, quella che ho trovato più interessante è una classic del 2007, euro 2 con 35.000 km...ma quando ne ho iniziato a parlare è emerso che: troppo pesante, necessità di smontare lo scarico per il cambio olio, troppo lunga, motorino che cede, ruota libera che si macina.....
Ovviamente non me ne sono stato, ho fatto i confronti con la xv950a, con il vn950, con la honda 1100 etc...e praticamente come misure e pesi sono risulate tutte lì, più o meno; la xvs vince però come coppia al più basso numero di giri, tranne la honda 1100 spirit (o la sabre, non ricordo) ...ed altrettanto ovviamente sono andato in confusione.....
Per Adriano: mannaggia, quello dell'impacchettamento della frizione è problema nuovo; se è così mi darà dei problemi, perchè io la parcheggio in garage ma sul ponte, dove salgo in prima e la moto poi si incastra con la ruota anteriore nell'apposita forcella, restando verticale; potrebbe però essere che in tale posizione la frizione resti più a bagno e non si incolli.
Il problema della torsione del motorino non mi è chiaro: se questo tende ad "avvitarsi" su se stesso, dovrebbe significare che è abbastanza potente da generare questo difetto, non che è troppo debole ...ma potrebbe essere un fatto dovuto a contraccolpi od altro; se potessi parlarne con Geronimo mi piacerebbe assai approfondire. Per i cavi, o almeno per quello esterno il problema da te citato dovrebbe essere completamente risolvibile aumentando la sezione dello stesso, come del resto hai fatto tu. Per la batteria: col 650 E CON MIA SORPRESA, non faccio assolutamente niente, eppure la moto stà ferma parecchi mesi; però devo dire che mai ho dovuto tirare l'aria, perchè parte sempre al primo colpo...e questa è una cosa che non capisco, perchè non è regolare; comunque se nel 1100 fosse necessario metterla sempre sotto carica potrò/dovrò studiarmi un collegamento esterno per non dover togliere sempre il fianchetto.
Humm..alla fin fine anche il consiglio di sforx sarà da prendere ben in esame...
Un caro saluto a tutti ed un sentito grazie per la partecipazione.
Però: Geeeericoooooooooooo !!!!!!!!

Avatar utente
Adriano
Messaggi: 701
Iscritto il: 14/10/2017, 14:28
Moto:

Re: dragstar 1100

Messaggio da Adriano » 16/10/2020, 8:59

L'impacchettamento della frizione non è un problema... la frizione non si danneggia... ma senza questa precauzione ad ogni messa in moto da freddo la RL deve tirarsi dietro anche parte degli organi della trasmissione, senza contare che poi quando innesti la prima tiri una gran botta anche alla trasmissione stessa...
Lo spacchettamento è una precauzione per far vivere più a lungo la RL.
Nel tuo caso non vedo il problema... quando tiri fuori la moto dal garage fai spacchettamento e poi metti in moto ;)

La torsione del motorino è cosa ben nota e che capita anche su altre moto bicilindriche di grossa cilindrata.
Per forza di cose la potenza del motorino è molto elevata, la coppia da applicare per far passare i punti morti dei pistoni è raggurdevole.
Purtroppo su questo tipo di motorini (usati su molte moto diverse) gli unici componenti su cui viene scaricata la coppia generata dal motorino sono i due prigionieri... se aggiungiamo che devono anche reggere i contraccolpi delle mancate messe in moto è chiaro che i prigionieri, molto lunghi, si piegano con facilità.
il kit anti-torsione di geronimo serve proprio ad impedire ai prigionieri di piegarsi.

Per i cavi, hai già capito... basta sostituirli con dei cavi di qualità e passa la paura...

Comunque non ti devi preoccupare, l'elenco che ti ho fatto è solo un vademecum per vivere tranquilli... puoi anche non seguirlo, in molti ignorano queste precauzioni... diventeranno parte del rito che ogni motociclista, chi più o chi meno, fa prima di mettersi in marcia !
"Life is a journey not a destination" - Cit. Aerosmith

vecchione
Messaggi: 45
Iscritto il: 04/10/2020, 7:46
Moto: dragstar 650
Località: prov. di Savona

Re: dragstar 1100

Messaggio da vecchione » 16/10/2020, 13:35

Ciao Adriano...i tuoi sono ottimi consigli, se proseguo nella mia intenzione li farò senz'altro miei.
Ho parlato col venditore, la moto in oggetto è già il modello america (così mi ha detto), infatti è del 2007. Mi andrebbe bene perchè a differenza della mia, dove ho messo il parabrezza e le borse, nonchè costruire sia le protezioni motore sia il portapacchi (questo ultimo fatto in modo da accettare la piastra di un bauletto GiVi), ha già tutto, quindi non dovrei lavorarci oltre.
In effetti l'unica interessante alternativa sarebbe una xv 950a, ma quelle recenti hanno ancora prezzi un pò elevati.
Credo pertanto che o terrò la mia o passerò a questa, sperando che risponda alle mie esigenze di guida.
(però mi fà una rabbia che non ti dico non poterne provare una, mannaggia!!!)
Un saluto.
....E speriamo di trovarci presto sulla strada.
Vecchione.

Adrian Pablo
Messaggi: 695
Iscritto il: 19/10/2017, 19:07
Moto: Yamaha Dragstar 1100
Località: Moriago della Battaglia, Treviso

Re: dragstar 1100

Messaggio da Adrian Pablo » 16/10/2020, 23:44

450201E5-CF50-4381-A072-7D0178733B18.jpeg
450201E5-CF50-4381-A072-7D0178733B18.jpeg (182.75 KiB) Visto 64 volte
Ciao, ho letto i post presenti... non c’è altro da aggiungere... sono tutti consigli ottimi, cose che ho fatto e faccio, anch’io ho una 1100, e l’unico problema che ho avuto è stato di cambiare batteria... Per la guida è tutto soggettivo, dovresti provarne una per capire come ti trovi. Io giro spesso in due e a pieno carico... e lei va... benzina e via... ogni due anni cambio olio cardano, forcelle, motore , filtri... la smonto e la rimonto ... a me piace. Ora mi sono messo in testa di prenderne un’altra, o un 1300/1600 o cambiare genere e prendere un enduro / turismo.... d’altronde cosa c’è di meglio di una moto...? Averne 2 ah ah ah ✌🏼
B5923C54-B7C3-487E-BCF0-772D5A448651.jpeg
B5923C54-B7C3-487E-BCF0-772D5A448651.jpeg (1.18 MiB) Visto 64 volte
733FF477-556A-4ACF-96CB-F1776DD838DC.jpeg
733FF477-556A-4ACF-96CB-F1776DD838DC.jpeg (197.26 KiB) Visto 64 volte
02E28639-2F8A-4532-B235-7D229D5629E6.jpeg
02E28639-2F8A-4532-B235-7D229D5629E6.jpeg (835.93 KiB) Visto 64 volte

vecchione
Messaggi: 45
Iscritto il: 04/10/2020, 7:46
Moto: dragstar 650
Località: prov. di Savona

Re: dragstar 1100

Messaggio da vecchione » 17/10/2020, 8:17

Pablo...bella moto e ben tenuta...e alla fine, come dici tu, resta un fatto di esigenze personali e le caratteristiche della moto; l'unica è provarla e vedere se combinano.
Un saluto

Avatar utente
geronimo
Messaggi: 1436
Iscritto il: 10/10/2017, 20:01
Moto: Dragstar 1100 classic/ MV 175 cstl del 1956/ Aermacchi ala d'oro replica ..... in eterna costruzione
Località: Treviso

Re: dragstar 1100

Messaggio da geronimo » 17/10/2020, 18:58

Ciao, scusa il ritardo nel risponderti ma ho qualche problema in casa e spesso "diserto" un pochino. :(

Ti hanno già detto di tutto e di più con sincerità. Posso solo dirti che per la maneggevolezza devi provarne una. Ultimamente ho trovato anchio qualche difficoltà nei tornanti stretti, ma devi tener presente che per problemi personali, era da un anno e mezzo che non salivo in moto. Poi calcola che ho 72 years, sono 1,65 (scarsi :lol: ) per 68 Kg ....... na mezza cartuccia insomma :lol:

Personalmente sono soddisfatto del 1100, infatti almeno per il momento non la vendo, anche se ho appena comprato una moto più leggera e maneggevole. C'è qualche problema congenito è vero, ma la moto perfetta non esiste!!!

Se vuoi parlare con me no problem, anche domani verso le 11, ti lascio il cell in MP

Un abbraccio, bruno

PS non ho fatto caso se te l'hanno già detto, il 1100 ha due dischi davanti e un disco dietro, la frenatura è la cosa che ho guardato per prima ;)
Nulla ha potere su di me tranne i miei stessi pensieri

Avatar utente
Paul
Messaggi: 80
Iscritto il: 10/04/2018, 21:08
Moto: Yamaha Dragstar Classic 1100
Località: Isola della Scala

Re: dragstar 1100

Messaggio da Paul » 23/10/2020, 20:40

Ciao, io avevo una 650 classic, ottima ma volevo qualcosa di più potente e ho acquistato la 1100 classic. Mi trovo bene, al momento non ho fatto tantissima strada perchè (causa questo momento bizzarro) l'ho finita in ritardo... Guidabilità buona, tornanti non ne ho fatti ma nel traffico si muove bene... I punti critici ti sono stati elencati da chi più competente di me, tant'è che ti hanno pure dato le soluzioni e accorgimenti del caso... Per finire, il buon Bruno ti saprà raguagliare al meglio... Buona strada... beer
SEMPRE AVANTI VERSO L'IGNOTO.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti