Regolatore di tensione a basso costo

Avatar utente
geronimo
Messaggi: 611
Iscritto il: 10/10/2017, 20:01
Moto: Dragstar 1100 classic/ MV 175 cstl del 1956/ Aermacchi ala d'oro replica ..... in eterna costruzione
Località: Treviso

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da geronimo » 15/12/2017, 19:51

Adriano ha scritto:
15/12/2017, 8:04
Popeye ha scritto:
14/12/2017, 23:04
Mi sembra strano che avendo lo stesso motore la Drag non rompe e la Bull si :?: qualcuno mi illumina :o
Non ho una risposta documentata... ma posso avanzare l'ipotesi che un possessore medio di Drag 1100 faccia un utilizzo del motore molto meno "spinto" di un utilizzatore medio di Bulldog... ricordo che la RL fa gli stessi giri dell'albero motore. Quante volte un dragsterista gira a 6000 giri/min? E per quanto tempo? Sulle Bull è la normalità mandare in manicomio il limitatore... :lol:

Se volete apriamo un post apposito, altrimenti a suon di OT una tirata di orecchie ci arriva dai mod :?
Mi sembra un'ottima idea !!!!!!!!!!!
Nulla ha potere su di me tranne i miei stessi pensieri

Avatar utente
Pasquale63
Amministratore
Messaggi: 470
Iscritto il: 16/09/2017, 18:55
Moto: Dragstar 650 Classic del 1998
Località: Milano

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da Pasquale63 » 17/12/2017, 18:15

geronimo ha scritto:
15/12/2017, 19:51
Adriano ha scritto:
15/12/2017, 8:04
Popeye ha scritto:
14/12/2017, 23:04
Mi sembra strano che avendo lo stesso motore la Drag non rompe e la Bull si :?: qualcuno mi illumina :o
Non ho una risposta documentata... ma posso avanzare l'ipotesi che un possessore medio di Drag 1100 faccia un utilizzo del motore molto meno "spinto" di un utilizzatore medio di Bulldog... ricordo che la RL fa gli stessi giri dell'albero motore. Quante volte un dragsterista gira a 6000 giri/min? E per quanto tempo? Sulle Bull è la normalità mandare in manicomio il limitatore... :lol:

Se volete apriamo un post apposito, altrimenti a suon di OT una tirata di orecchie ci arriva dai mod :?
Mi sembra un'ottima idea !!!!!!!!!!!
Ottima idea, come dice Bruno

Avatar utente
vr2
Messaggi: 556
Iscritto il: 24/09/2017, 19:39
Moto: Yamaha XV1600 WILDSTAR
Località: torino

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da vr2 » 03/01/2018, 21:31

sempre interessante leggervi anche se poi andate OT........... :lol: :lol: :lol:
sali in moto e assapora la libertà

Avatar utente
BLACKCHROME
Messaggi: 150
Iscritto il: 09/10/2017, 18:27
Moto: Yamaha xvs 1100 classic 2001- Honda CX 500 cafe' 81 - vespa pk 50 N 89
Località: Bari

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da BLACKCHROME » 25/01/2018, 19:11

Scusate l'assenza .

I due regolatori mi sono arrivati la settimana scorsa non ho avuto modo ancora di montarli e provarli ma ho
controllato la misurazione dei diodi sulle 3 fasi con il tester.
578 577 577 invertendo la polarita 1 1 1 l'altro 577 578 578 invertendo la polarita' 1 1 1

Questo è il test

https://youtu.be/9LwDPHvzH90
Appena ho tempo montero' uno e misurero' a quanto mi ricarica la batteria.
Il Ponte è il cervello, la sala macchine é il cuore, pazzi pur si vive , ma senza cuor si muore. :D

Avatar utente
BLACKCHROME
Messaggi: 150
Iscritto il: 09/10/2017, 18:27
Moto: Yamaha xvs 1100 classic 2001- Honda CX 500 cafe' 81 - vespa pk 50 N 89
Località: Bari

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da BLACKCHROME » 05/02/2018, 20:17

La ricarica misurata a meta acceleratore 14,2 con qualche picco 14,3.
Ne lascio uno montato e vediamo per un mesetto come reagisce. :D
Il Ponte è il cervello, la sala macchine é il cuore, pazzi pur si vive , ma senza cuor si muore. :D

Avatar utente
Adriano
Messaggi: 182
Iscritto il: 14/10/2017, 14:28
Moto:

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da Adriano » 13/02/2018, 16:39

Mi spiace Black, ma è come immaginavo... se il tuo tester è tarato correttamente, la tensione è troppo alta!
Esattamente come ho sempre riscontrato nei regolatori di concorrenza. :?

A 5000 giri/min la tensione non deve superare i 14,0 V (come da manuale officina).
Tipicamente io ho sempre riscontrato, con il regolatore originale, 13,8 V a 3000 giri/min e 13,9 V a 5000 giri/min.
Quei 0,2 - 0,3 V in più possono facilmente fare la differenza, come spiegavo all'inizio possono sembrare sciocchezze ma alla lunga danneggiano a batteria.

Questa è l'ennesima riprova che questi regolatori "cinesi" non sono per nulla circuitalmente uguali a quelli originali, sebbene siano anch'essi costruiti in Cina (su precise specifiche Yamaha). ;)
"Life is a journay not a destination" - Cit. Aerosmith

Avatar utente
BLACKCHROME
Messaggi: 150
Iscritto il: 09/10/2017, 18:27
Moto: Yamaha xvs 1100 classic 2001- Honda CX 500 cafe' 81 - vespa pk 50 N 89
Località: Bari

Re: Regolatore di tensione a basso costo

Messaggio da BLACKCHROME » 26/02/2018, 21:28

Adriano sono pienamente daccordo con te, io mio tester non e' professionale probabilmente hauna lettura non del tutto precisa.
Eventualmente qualche giorno faro' fare una misurazione da un elettrauto e ti faro' sapere. beer
Il Ponte è il cervello, la sala macchine é il cuore, pazzi pur si vive , ma senza cuor si muore. :D

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite