Elefantentreffen

il perchè e il per come della giornata
Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:22

Ziomauri non sono bravo come te nelle ricerche
scopiazzo un pochino in giro :D
e ogni tanto metto qualcosa :P beer

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:26

L'Elefantentreffen, in Italia anche conosciuto come Raduno degli Elefanti, è un celebre motoraduno invernale che, dal 1956, si svolge alla fine del mese di gennaio, per una durata di tre giorni, in località site nell'Europa centrale (Germania, Austria).
La elefanten che diede il nome al raduno
La prima edizione nacque come raduno delle motociclette Zündapp -KS-601-Gespanne, le moto militari utilizzate dall'esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale e sprannominate appunto "Elefanten". La manifestazione ebbe inizio da un gruppo di amici che intendeva promuovere un raduno annuale di sidecar Zundapp, ma con il passare del tempo il motoraduno divenne un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati prima di sidecar e poi di moto in genere.
Negli ultimi anni, dal 1989, il luogo di ritrovo è fissato in Germania, precisamente nella foresta di Loh Thurmansbang-Solla, ad una sessantina di chilometri da Passavia. In passato, luogo del raduno sono stati il circuito del Nürburgring e quello di Salisburgo. Queste riunioni in città sono state eliminate a causa dell'altissimo numero di partecipanti ed al conseguente disagio creato. Le temperature molto rigide, quasi sempre di molto sotto lo zero, la neve e le precipitazioni ne fanno una meta difficile da raggiungere in motocicletta o sidecar, particolarità che accresce il valore dell'impresa da parte dei frequentatori, aumentata anche dal fatto che l'organizzazione non prevede alberghi o camere attrezzate, ma solamente posti tenda.
Il posto finale si raggiunge tramite diverse stradine ed è situato in una vallata chiusa su tutti i lati (presumibilmente potrebbe essere stata una cava in quanto il fondo della valle è un grande piazzale in cui si trova una fontana, rigorosamente ghiacciata). Nella zona esistono solo piccole frazioni servite da alcuni negozi di alimentari.
Il numero di motociclisti è sempre molto elevato, sull'ordine dei tre/quattromila persone, tutti in tenda o in capanne di tende e legno con stufa interna. Queste ultime sistemazioni sono per lo più di gruppi ben organizzati che rimangono in zona anche tutta la settimana. Il luogo di provenienza è da tutta Europa ed anche dai paesi baltici e dell'Est. La birra scorre a fiumi, ma non ci sono intemperanze. L'organizzazione fa pagare un biglietto di ingresso e dona una medaglia ricordo, inoltre fornisce, a pagamento, balle di paglia e fascine di legna ai partecipanti.
Il raduno si svolge solitamente l'ultimo fine settimana di gennaio e da tutta Europa partono diverse pattuglie di motociclisti in tenuta invernale estrema. Sfidando i ghiacci, il freddo e il gelo si avvicinano al raduno, condividendo poi momenti indimenticabili e infine campeggiando insieme.
Allegati
Zundapp-1952-KS601-2710-1.jpg
Zundapp-1952-KS601-2710-1.jpg (79.19 KiB) Visto 5297 volte
55d63dc3-c339-4210-be24-dd1de0237bd2.jpg
55d63dc3-c339-4210-be24-dd1de0237bd2.jpg (41.97 KiB) Visto 5297 volte
01.jpeg
01.jpeg (177.89 KiB) Visto 5297 volte

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:28

Il viaggio verso l'Elefantentreffen
Nel migliore delle ipotesi il viaggio per il raduno è sull'autostrada da Bolzano, poi Innsbruck in Austria e Monaco di Baviera in Germania. Ricordarsi di potare con se la valigetta di pronto soccorso obbligatoria: Kit omologato Din 13167 (riposta in un contenitore a chiusura ermetica) e almeno un Giubbotto riflettente di ricambio. È fortemente consigliato di indossarlo sempre.
Il viaggio in condizioni meteo difficili verso Thurmansbang è insidioso e per combattere il freddo e soprattutto tenere asciutto i piedi e il corpo è consigliato l'utilizzo di antipioggia e sottocasco. Sarà utile anche per dormirci. La neve si scioglie e diventa fango con il suo peso e capacità di congelamento.
Sulle strade dell'Austria e Germania bisogna rispettare alcune regole comuni, prendetene nota nel caso servissero i numeri di soccorso.

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:29

L’Elefantentreffen è il motoraduno invernale più famoso, più freddo e più folle d’Europa.
Si svolge ogni anno in Germania durante l’ultimo week end di gennaio, con temperature che oscillano tra pochi gradi sopra lo 0 e i 27 gradi sotto lo 0, con qualsiasi condizione meteorologica, neve, ghiaccio, pioggia, ma anche sotto uno splendido sole invernale. Sono ammesse solo moto e sidecar, niente auto o furgoni che trasportano moto semplicemente per ritirare il gadget che testimonia la partecipazione. I veri elefanti dormono in tenda.
L’Elefantentreffen è considerato da molti appassionati mototuristi la meta da raggiunge almeno una vota nella vita, l’avventura da vivere e poi raccontare ai posteri, la tacca sul fucile che bisogna per forza avere per poter essere considerato un “vero duro motociclista” 
Altri motociclisti invece considerano folle sia l’evento che i suoi partecipanti. Altri ancora diventano degli habitué e si ritrovano tutti gli anni nella “buca”, davanti al fuoco, con un bicchiere in mano, e spesso tanto alcool in corpo, a raccontarsi gli Elefantentreffen degli anni precedenti.
Comunque la si pensi, chi ci è stato porta con sé un bagaglio di emozioni, aneddoti, difficoltà, sfide superate e no,  nuove amicizie. La “buca”, per qualche giorno si trasforma in un luogo fuori dal tempo, dove non importa che moto possiedi, la nazionalità di appartenenza, il credo, il ceto sociale; si è tutti lì, attorno al fuoco, con le stesse difficoltà, lo stesso spirito di avventura, la stessa voglia di divertirsi ma anche senso di solidarietà. Sì, è vero, di alcool se ne beve parecchio, ma sono rarissime le risse, proprio perché in contrasto con lo spirito del raduno.

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:30

C’è poco da scherzare con il freddo: bisogna essere bene attrezzati

cupolini, parabrezza, copertine ecc più riparano meglio è, rimane fondamentale comunque testare bene tutti gli accrocchi che si montano, mai saltare questa fase, si rischierebbe di partire con una moto che magari ondeggia paurosamente .

Molti sopra la giacca indossano comunque un’antipioggia od una cerata che oltre a proteggere ulteriormente dal freddo evitano “l’imbiancamento” dovuto al sale.

Spray, vaselina, gasolio…usate quel che vi pare…un sottile velo che protegga la vostra motina dal sale è consigliabile. L’importante è il tassativo lavaggio del mezzo al rientro a casa.
Catena bloster o lucchetto non dimenticateli
Anche se i km sono relativamente pochi fate un Tagliando prima !!! e soprattutto occhio alla batteria!
Portatevi un sacco della spazzatura o comunque un telo per coprire la moto durante la notte (per lo meno la sella) così sarà più comodo e veloce rimuovere la neve e il ghiaccio della notte

ed anche gli immancabili ed economicissimi giornali di antica memoria da usare per ripararsi dal freddo


Campeggio :
Consiglio di usare due sacchi a pelo uno nell'altro, aumenta l'ingombro da portare ma si dorme al calduccio… in alternativa può servire anche una bella coperta di lana o pile supplementare. Materassino o stuoia per isolarvi , c’è anche chi porta una piccola brandina scomponibile da campeggio ma a mio avviso è un po’ pesante . Tenete conto che sotto la tenda si stenderà un abbondante strato di paglia. In genere si dorme con il sottocasco od un cappellino di lana.

Cibarie: ognuno si porti della carne da grigliare, pane zuppe e qualcosa per la colazione. In loco vengono vendute balle di paglia, fascine di legna e casse di birra. Una piccola griglietta è consigliata per evitare turni noiosi . In ogni caso i vari Imbiss vendono gli immancabili wurstel e crauti

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:33

Ogni anno rimando
nel frattempo mi sono un pochino documentato
e organizzato
forse è la volta buona beer
( senza forse ) :lol: beer
beer beer beer
Allegati
elefantreffen 2005 (18).jpeg
elefantreffen 2005 (18).jpeg (42.19 KiB) Visto 5293 volte
elefantreffen 2005 (11).jpeg
elefantreffen 2005 (11).jpeg (43.9 KiB) Visto 5293 volte
elefantentreffen-portioli-2.jpg
elefantentreffen-portioli-2.jpg (227.17 KiB) Visto 5293 volte
elefantentreffen-foto.jpg
elefantentreffen-foto.jpg (46.15 KiB) Visto 5293 volte
elefantentreffen2.jpg
elefantentreffen2.jpg (400.77 KiB) Visto 5293 volte
elefantentreffen-1.jpg
elefantentreffen-1.jpg (201.25 KiB) Visto 5293 volte
elefantentreffen.jpg
elefantentreffen.jpg (109.23 KiB) Visto 5293 volte
elef06_pip (84).jpg
elef06_pip (84).jpg (142.61 KiB) Visto 5293 volte
e-catene.jpg
e-catene.jpg (55.65 KiB) Visto 5293 volte
903775e0db73ff58b31498e8ea4b85e3.jpg
903775e0db73ff58b31498e8ea4b85e3.jpg (230.09 KiB) Visto 5293 volte
Ultima modifica di Leif il 28/11/2019, 12:50, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 28/11/2019, 12:46

beer
Allegati
20191128_134355.jpg
20191128_134355.jpg (451.51 KiB) Visto 5291 volte

Adrian Pablo
Messaggi: 683
Iscritto il: 19/10/2017, 19:07
Moto: Yamaha Dragstar 1100
Località: Moriago della Battaglia, Treviso

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Adrian Pablo » 28/11/2019, 15:14

Bisogna organizzarci 😳 e poi viaaaaa , magari fosse così semplice... ma la speranza è l’ultima a morire beer

Avatar utente
ziomauri
Messaggi: 4008
Iscritto il: 06/10/2017, 7:40
Moto: Honda VT 750 S - Motina Due
Località: Castelnuovo del Garda

Re: Elefantentreffen

Messaggio da ziomauri » 28/11/2019, 16:39

Chi si inventa improbabili catene da neve di dubbia efficacia , chi pattini stabilizzatori laterali , chi folkloristici isolamenti ... la fantasia creativa dei bikers non ha limite .... :D :D :D

Avatar utente
Leif
Messaggi: 1678
Iscritto il: 09/07/2018, 9:27
Moto: Dragstar 1100 del 1999
Località: Provincia di Varese

Re: Elefantentreffen

Messaggio da Leif » 29/11/2019, 8:39

Adrian Pablo ha scritto:
28/11/2019, 15:14
Bisogna organizzarci 😳 e poi viaaaaa , magari fosse così semplice... ma la speranza è l’ultima a morire beer

:P beer beer beer

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti